Barkyn Logo
  • Veterinaria
  • Crocchette
  • Barkyn Italia
BlogAddestramento

Cane geloso e aggressivo: consigli pratici

Ogni padrone dovrebbe riconoscere i primi segnali di un patologico attaccamento e prendere precauzioni a riguardo, evitando di far sfociare una semplice gelosia, in aggressività. Vediamo insieme come comportarci.

Alessia Troli

Alessia Troli

Veterinaria
2 min di lettura

Il meglio per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa e veterinario online 24/7

-15%

al 1° ordine
Inizia ora
Inizia ora

Cosa provoca la gelosia nel mio cane?
Un morboso attaccamento nei confronti del proprio compagno umano, l’arrivo improvviso di un altro cane o spesso la nascita di un figlio, possono destabilizzare l’equilibrio routinario del nostro cane, sfociando in atteggiamenti poco idonei, come gelosia o comportamenti aggressivi.

Come si comporta un cane geloso?
Ogni cane è a sé, e può risponde in maniera diversa a seconda della propria indole, dell’educazione ricevuta e in base al grado di “dipendenza” dal proprio umano.
Alcuni cani possono rispondere mostrando inappetenza, altri semplice indifferenza nei confronti del nuovo arrivato e cercando di attirare l’attenzione del proprio amico umano, rovinando cuscini, mobili o sporcando in giro per casa.

Consigli pratici…
Prima di tutto è essenziale capire la causa scatenante di tale gelosia e provare quindi a correggerla.
Se è in arrivo un nuovo cane: farli conoscere prima in un luogo neutro, ben spazioso (ad esempio il parco bau). Una volta conosciuti, accompagnare i cani insieme verso casa, dove si sarà già provveduto a sistemare il secondo giaciglio per il nuovo arrivato e comportarsi come di consueto senza dedicare particolar tempo al nuovo arrivato. Prima di creare un nostro legame con il nuovo cane, lasciar dei giorni per far legare i due cani, senza interferire in alcun modo. Svolgere attività in gruppo, semplici o complesse che siano in base al cane (passeggiate, giochi, addestramento base)
Se invece è in arrivo un bambino, anche se ridotto, dovremmo cercare di ritagliare del tempo da trascorrere in autonomia con il cane e renderlo più partecipe alla vita di famiglia. Per rispetto nei confronti del nostro cane, anche se estremamente docile, neonati e bambini non andrebbero mai lasciati soli con lui senza la nostra attenta supervisione. L’inesperienza e l’imprevidibilità dei gesti dei bambini possono spaventare il cane, innescando una reazione istintiva di difesa.

Il cane sta diventando aggressivo, come posso aiutarlo?
Ai primi segni di aggressività del cane, a prescindere dalla taglia, è sempre molto importante chiedere consiglio ed affidarsi alla professionalità di un istruttore cinofilo o di un Medico Veterinario Comportamentalista, al fine di comprendere e correggere nel più breve tempo possibile tale disagio emotivo del proprio cane, in totale sicurezza.

Dott.ssa Alessia Troli
Medico Veterinario

Articolo successivo

Chevron Icon

CONDIVIDI SE TI È PIACIUTO!

Facebook IconTwitter IconChain Icon

I più popolari

Il miglior cibo per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa tua

Barkyn fornisce cibo adattato alle esigenze del tuo cane e un veterinario dedicato. Fai la prova ora!

Inizia ora
15%
Sconto sul 1° ordine

© Barkyn - Love for your dog 2020 Via Bergamo 43 00198 Roma

VisaCard Icon
MasterCard Icon
PaypalFooter Icon
  • Aiuto
  • Opportunità
  • Privacy
  • Shop