Barkyn Logo
  • Veterinaria
  • Crocchette
  • Chi siamo
BlogSalute

Il mio cane sta fermo più del normale: principali cause

Come possiamo immagine, un cane che dorme più del normale o che si rifiuta di muoversi nasconde un malessere. Ogni proprietario conosce alla perfezione il proprio cane e capisce al volo quando c’è qualcosa non va…

Alessia Troli

Alessia Troli

Veterinaria
2 min di lettura

Il meglio per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa e veterinario online 24/7

-15%

al 1° ordine
Inizia ora
Inizia ora

Perché il cane rifiuta di muoversi?

Se si tratta di un cane anziano, non dobbiamo commettere il banale errore, di dare per scontato che il problema sia legato ai “semplici” acciacchi dell’età, perché purtroppo non sempre è così.
Un cane con debolezza o riluttanza al movimento andrebbe sempre sottoposto a indagine diagnostiche al fine di escludere:
• Dolori articolari/osteomuscolari
• Febbre e malattie infettive
• Dolore viscerale
Forme gastroenteriche acute, ostruzioni intestinali, pancreatiti, peritoniti ecc… sono patologie con livelli di dolore altissimi, pertanto istintivamente il cane tenderà a ridurre la sua attività, al fine di limitare lo stimolo algico
• Ipotiroidismo
L’ipotiroidismo consiste in una ridotta produzione degli ormoni tiroidei, i quali regolano il metabolismo del cane. In caso di ridotta produzione ormonale, il cane può manifestare apatia, rallentamento nei movimenti, tendenza ad una maggiore percezione delle basse temperature e all’ingrasso. Possono comparire anche problemi dermatologici.
• Malattie metaboliche
Ad esempio l’insufficienza renale o quella epatica possono generare debolezza legata a disturbi elettrolitici, alterazione del pH ematico e accumulo di metaboliti.
• Malattie cardiovascolari (es. disfunzioni delle valvole cardiache)
• Malattie neuromuscolari (malattie del midollo spinale, neuropatie e miopatie)
• Sindromi neoplastiche
• Anemia

Se si tratta di un cucciolo?

La giovane età del cane può aiutarci nel sospettare alcune cause, che statisticamente sono più riscontrabili nei primi mesi di età :
• imprudenze alimentari (cane che rovista nell’immondizia o ingerisce accidentalmente corpi estranei)
• malattie congenite
• shunt portosistemico (un difetto vascolare che permette il trasporto il sangue proveniente dall’intestino, direttamente nella circolazione sistemica senza passare per il filtro epatico)
• crisi ipoglicemiche (quando intercorrono troppe ore fra un pasto e l’altro)
• ingestione di tossici (legate all’irrefrenabile curiosità del cucciolo nell’assaggiare qualsiasi cosa)

Come posso aiutare il mio cane?

Data la lunga lista di possibili diagnosi, se il nostro cane dimostra una diminuzione della sua vivacità, è importante non sottovalutare il sintomo e rivolgersi al proprio Medico Veterinario. Un’accurata anamnesi e visita clinica potranno aiutare il clinico, ad eliminare parte delle diagnosi sopra elencate, ed indurlo a scegliere con razionalità gli esami specialistici da richiedere in base al singolo caso.

Dott.ssa Alessia Troli
Medico Veterinario Barkyn

Articolo successivo

Chevron Icon

CONDIVIDI SE TI È PIACIUTO!

Facebook IconTwitter IconChain Icon

I più popolari

Il miglior cibo per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa tua

Barkyn fornisce cibo adattato alle esigenze del tuo cane e un veterinario dedicato. Fai la prova ora!

Inizia ora
15%
Sconto sul 1° ordine

© Barkyn - Love for your dog 2020 Via Bergamo 43 00198 Roma

VisaCard Icon
MasterCard Icon
PaypalFooter Icon
  • Aiuto
  • Opportunità
  • Privacy
  • Shop