Barkyn Logo
  • Veterinaria
  • Crocchette
  • Chi siamo
BlogLifestyle

Cani e l’inverno: come prenderci cura di loro

È arrivato l’inverno e con lui il freddo e la neve. Ci sono cani che amano correre e giocare nella neve e non manifestano alcun disagio nello stare all’aperto d’inverno nonostante le basse temperature. Mentre ce ne sono altri che preferiscono godere del calore casalingo e, talvolta, non accettano di buon grado di uscire quando fuori fa molto freddo.

Morena Cena

Morena Cena

Veterinaria
2 min di lettura

Il meglio per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa e veterinario online 24/7

-15%

al 1° ordine
Inizia ora
Inizia ora

Qualunque sia l’atteggiamento del vostro cane nei confronti dell’inverno, è bene comunque prestare particolare attenzione durante questo periodo dell’anno e adottare qualche accorgimento per proteggere al meglio la salute del vostro cane.

Quali sono i cani più delicati e quali quelli più resistenti al freddo?

Cominciamo col rispondere che è molto soggettivo: come per le persone, anche per i cani, ci sono soggetti che sono maggiormente tolleranti al freddo e altri meno. 

Tuttavia, sono tendenzialmente più a rischio di patire il freddo e di risentirne a livello di salute, i cuccioli, gli animali anziani, le razze toy e quelle a pelo corto, e i cani con problematiche respiratorie. Sono invece più resistenti al freddo i cosiddetti cani nordici quali Husky, Akita, Chow Chow, Alaskan Malamute, Samoyedo ecc.

A cosa bisogna prestare attenzione d’inverno?

  • Molto importante è curare la sua alimentazione e tenere sotto controllo il peso e il suo stato di nutrizione; infatti, in inverno, i cani possono ingrassare in conseguenza del fatto che stanno più in casa e fanno meno movimento oppure, al contrario, possono dimagrire se stanno fuori, in quanto bruciano più energie per mantenere la temperatura corporea. 
  • Particolare attenzione va posta anche a cute, pelo, orecchie e soprattutto zampe; infatti, i polpastrelli possono facilmente screpolarsi per effetto del continuo contatto e impatto su superfici gelate; inoltre, possono venire a contatto con prodotti chimici usati per prevenire il congelamento delle strade, che possono essere tossici per il cane se, leccandosi le zampe, li ingerisce. 
  • Infine, sembra scontato ma non lo è, è assolutamente necessario che i cani che vivono prevalentemente all’aperto anche d’inverno, abbiano un posto coperto e riparato dal vento, dalla pioggia e dalla neve: una cuccia con all’interno delle coperte, segatura, paglia, ecc. che permettano di mantenere il calore quando il cane è  coricato all’interno. 

 

Ma la cosa più importante, per concludere, è che bisogna conoscere bene il proprio cane, il suo stato di salute, la sua capacità di adattamento e, non per ultimo, le sue abitudini e i suoi desideri; infatti, se il vostro cane è in perfetta salute e desidera stare all’aperto, magari a rotolarsi e giocare nella neve, non c’è motivo di preoccuparsi; se, contrariamente, il cane è a disagio fuori e chiede continuamente di rientrare in casa, probabilmente la cosa migliore è assecondare la sua volontà.

 

Dott.ssa Morena Cena,  Medico Veterinario Barkyn

Articolo successivo

Chevron Icon

CONDIVIDI SE TI È PIACIUTO!

Facebook IconTwitter IconChain Icon

I più popolari

Il miglior cibo per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa tua

Barkyn fornisce cibo adattato alle esigenze del tuo cane e un veterinario dedicato. Fai la prova ora!

Inizia ora
15%
Sconto sul 1° ordine

© Barkyn - Love for your dog 2020 Via Bergamo 43 00198 Roma

VisaCard Icon
MasterCard Icon
PaypalFooter Icon
  • Aiuto
  • Opportunità
  • Privacy
  • Shop