Menu Icon
  • Veterinaria
  • Crocchette
  • Chi siamo
  • Shop
BlogLifestyle

Tutto quello che devi sapere sulla Toelettatura del tuo cane

L’igiene del pelo è fondamentale al fine di evitare cattivi odori o la fastidiosa formazione di dolorosissimi nodi. Vediamo insieme come programmare una sana igiene del nostro Migliore Amico

3 min di lettura
Cibo sano consegnato a casa e veterinario online 24/7

Il meglio per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa e veterinario online 24/7

-15%

al 1° ordine
Inizia ora
Inizia ora

Ogni quanto si lava un cane?

E’ normale che la risposta vari in base allo stile di vita del nostro Amico: un cane abituato a vivere all’aperto ovviamente richiederà più frequentemente un lavaggio al fine di eliminare polvere, terra e sporcizia che possano rimanere intrappolati nel pelo e sottopelo. Mentre nel caso dei classici cani di appartamento, la toelettatura può essere meno frequente in quanto normalmente il cane viene meno a contatto con sporcizie e quant’altro.
Inoltre in questi cani, per mantenere l’effetto della toelettatura è sufficiente il passaggio di panni umidi sulla superficie del pelo e l’igienizzazione delle zampe al ritorno della passeggiata.
In media diciamo che un giusto compromesso può essere un bagno ogni 6-7 settimane.

Quali sono i migliori shampoo per cani?

Oggigiorno in commercio esistono shampoo per cani adatti ad ogni mantello o cute e a qualsiasi particolare condizione medica del cane. Pertanto lo shampoo ideale deve rappresentare un po’ quella che è la natura del nostro cane:
– shampoo per mantelli bianchi
– shampoo idratanti (per cute secca)
– shampoo sebo regolatore o con zinco (per la presenza di pelo molto unto o molto secco con la formazione di forfora)
– shampoo delicati per soggetti atopici
– shampoo dedicati a cani con pelo lungo o pelo corto
– shampoo medicati (per casi di micosi generalizzate, problemi parassitari esterni ecc…)

Si può usare lo shampoo per persone per lavare i cani?

Assolutamente sconsigliato, il pH cutaneo del cane è molto alcalino, con una gradazione da 7 a 8, pertanto uno shampoo per cani, o un sapone detergente, dovrebbe sempre avere un pH neutro. Il pH umano invece è notevolmente più acido di quello del cane, e va da 4 a 5,6. Pertanto pensare di poter condividere con il nostro Migliore Amico lo stesso prodotto per l’igiene è fuori questione!

Si possono lavare i cani in Inverno?

Certamente, avendo però cura di asciugare bene il mantello prima di condurre il cane all’esterno e favorendo le ore più calde della giornata al fine di evitare sbalzi termici eccessivi durante le passeggiate successive al bagno.

Quando lavare un cucciolo di cane?

In genere si consiglia di attendere il termine delle profilassi vaccinali, pertanto non prima del 5 mese di vita. Sempre escludendo casi di eccessiva sporcizia, quali piccoli randagi trovati in pessime condizioni igienico sanitarie.

Lavare i cani con acqua e aceto serve?

L’aceto non può assolutamente sostituire uno shampoo, ma per il mantenimento della pulizia del pelo e la sua lucidatura in occasioni particolari, possono essere eseguite passando sulla superficie del mantello un panno inumidito di aceto e acqua. Avendo cura di evitare mucose e occhi.

Dott.ssa Alessia Troli
Medico Veterinario Barkyn

I più popolari

7 errori più comuni dei proprietari di cani

7 errori più comuni dei proprietari di cani

Il miglior cibo per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa tua

Barkyn fornisce cibo adattato alle esigenze del tuo cane e un veterinario dedicato. Fai la prova ora!

Inizia ora
15%
Sconto sul 1° ordine
Cibo sano consegnato a casa tua

© Barkyn - Love for your dog 2020 Via Bergamo 43 00198 Roma

VisaCard Icon
MasterCard Icon
PaypalFooter Icon
  • Aiuto
  • Opportunità
  • Privacy
  • Shop