Bulldog Francese: tutto quello che c’è da sapere.

Lifestyle

Tutto quello che si deve sapere prima di scegliere il bulldog francese come razza.

Il bulldog francese è indubbiamente una razza molto diffusa. Si tratta di un cane socievole, giocherellone, di taglia medio piccola, tutte caratteristiche che lo rendono adatto ad essere adottato da famiglie comprese quelle che vivono in appartamento.

Cosa devo considerare prima di adottare un bulldog francese?

Indubbiamente si deve tener conto che stiamo parlando di un cane impegnativo dal punto di vista sanitario. Sono cani che presentano varie problematiche a carico di più apparati:

  • Apparato respiratorio: spesso presentano difficoltà a respirare, russano mentre dormono e possono arrivare ad avere vere e proprie crisi respiratorie. Questo è dovuto alla conformazione del loro cranio, cosa che li classifica tra le razze brachiocefaliche, e dal fatto di avere il muso schiacciato. A volte queste problematiche possono essere talmente gravi (sindrome brachiocefalica) da richiedere un intervento chirurgico, la valutazione può essere fatta da un medico veterinario solo quando il cane ha terminato la crescita.
  • Apparato gastroenterico: soffrono di diarree croniche, spesso conseguenti ad allergie alimentari, tanto che a volte può diventare veramente una sfida trovare il cibo più adatto a loro.
  • Apparato tegumentario: essendo molto suscettibili ad allergie queste si possono manifestare anche a carico della pelle fino a sfociare in pruriti e conseguenti dermatiti. Queste ultime possono venirsi a manifestare anche a carico delle pliche cutanee, caratteristica tipica di questa razza, che associate al pelo ispido portano ad irritare la cute, che trovandosi all’interno delle pliche, non respira.
  • Apparatore locomotore: sono tra le razze predisposte per la displasia dell’anca, anche se meno nota come cosa ne soffrono, per questo a volte possono aver bisogno di fare trattamenti con condroprotettori a vita.
  • Occhio: dal momento che i loro occhi risultano molto sporgenti spesso hanno problematiche oculari, prima tra tutte la congiuntivite.

Inoltre, per concludere, è una razza fortemente soggetta a colpi di calore in particolare nei mesi estivi, infatti bisogna evitare in quel periodo di portarli a fare passeggiate nelle ore più calde della giornata e prediligere quindi la mattina presto e la sera tardi.

Tenendo in considerazione quanto descritto chiunque voglia adottare un bulldog francese deve tener conto che uno o più di questi problemi si potrebbero presentare e che quindi il loro cane dovrà essere seguito da un medico veterinario.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn