Barkyn Logo
  • Veterinaria
  • Crocchette
  • Chi siamo
BlogSalute

Tenia del cane: di che cosa parliamo e come si cura?

Per assicurarsi che il proprio cane sia in buona salute è fondamentale effettuare una corretta profilassi dei parassiti interni. Per questo oggi andremo a vedere che cos’è la tenia e come si deve trattare.

Aurora Busti

Aurora Busti

Veterinaria
2 min di lettura

Il meglio per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa e veterinario online 24/7

-15%

al 1° ordine
Inizia ora
Inizia ora

Al contrario di quello di cui la maggior parte dei proprietari sono convinti, il trattamento per i parassiti interni deve accompagnare per tutta la vita il proprio cane, proprio così come si fa per la profilassi contro i parassiti esterni. La frequenza e il numero di trattamenti durante l’anno varia molto con lo stile di vita del cane e potrà essere concordata con il proprio veterinario curante.
Con questo articolo scopriremo uno dei parassiti interni con cui si potrebbe aver a che fare, la tenia.

Cos’è la tenia e qual è il suo ciclo?

Le tenie sono parassiti intestinali del cane che possono raggiungere la lunghezza di 70 cm. La loro trasmissione è legata all’ingestione di pulci infette le quali contengono le larve del parassita che si trasformeranno in adulti nell’intestino del cane. Gli adulti sono composti da piccoli segmenti, della grandezza di un chicco di riso, questi segmenti si staccano e li ritroveremo nelle feci è infatti attraverso di loro, che contengono le uova, che trovano un nuovo destinatario per continuare il ciclo.

Sintomi

I sintomi il più delle volte sono lievi e comunque collegati al sistema gastroenterico, ma possono portare anche ad altri inconvenienti. In particolare avremo:

  • Diarrea (a volte intermittente);
  • Perdita di peso con associato aumento dell’appetito;
  • Prurito anale, tanto che si leccano frequentemente in questa zona o strusciano il sedere a terra;
  • Vomito, soprattutto se siamo di fronte ad un’infestazione molto importante o se concomitante ad altre problematiche;
  • Opacizzazione del pelo, negli animali che sono infestati da tanto tempo;
  • Nelle infestazioni molto forti si arrivano ad avere anche convulsioni o attacchi epilettici.

Come si cura?

A seguito di un esame coprologico si diagnostica l’infestazione che sarà trattata attraverso delle compresse e nel frattempo il cane dovrà essere trattato anche contro le pulci, con particolare attenzione a trattare anche l’ambiente in cui vive per evitare una possibile reinfestazione. Tenere sotto controllo le pulci aiuta anche per prevenire l’infestazione da tenia.
Questi parassiti possono essere trasmessi all’uomo, anche se non è poi così frequente poiché avviene a seguito dell’ingestione delle feci parassitate da uova, per questo si deve prestare particolare attenzione ai bambini visto che tendono molto a mettersi le mani in bocca, soprattutto dopo che sono stati a giocare all’aperto.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Articolo successivo

Chevron Icon

CONDIVIDI SE TI È PIACIUTO!

Facebook IconTwitter IconChain Icon

I più popolari

Il miglior cibo per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa tua

Barkyn fornisce cibo adattato alle esigenze del tuo cane e un veterinario dedicato. Fai la prova ora!

Inizia ora
15%
Sconto sul 1° ordine

© Barkyn - Love for your dog 2020 Via Bergamo 43 00198 Roma

VisaCard Icon
MasterCard Icon
PaypalFooter Icon
  • Aiuto
  • Opportunità
  • Privacy
  • Shop