Sangue nelle feci del cane: cause e i rimedi

Salute

Vedere del sangue nelle feci del proprio cane può indicare un problema gastroenterico, ma non solo. Si tratta di un sintomo che non andrebbe ma sottovalutato.

Colore del sangue nelle feci del cane

Valutare se nelle feci del nostro Amico sono presenti delle tracce ematiche, non è sempre facile. Il colore può variare in base al fatto se: il sangue si presenti digerito o meno. Le feci con presenza di sangue digerito (chiamata melena) si presentano di color nero catrame, derivante dalla digestione dell’emoglobina all’interno di stomaco e duodeno. Per il proprietario risulta invece ,ben più facile riconoscere la presenza di sangue non digerito, in quanto si presenta sotto forma di sangue fresco brillante. La presenza di sangue fresco nello feci è chiamata ematochezia.

Cause di ematochezia nel cane

La presenza di sangue fresco ci fa sospettare una provenienza dall’ultimo tratto dell’apparato digerente: grosso intestino, retto, ano o sacchi perianali.
Pertanto le principali cause di ematochezia possono essere:
• coliti (causate da bruschi cambiamenti di dieta/imprudenze alimentari/ da stress)
• parassitosi (Ancilostomi o coccidi)
• neoplasie
• corpi estranei o costipazioni (sforzi eccessivi nella defecazione)
• cause infettive
• fistole perianali
• intossicazione da rodenticidi (anticoagulanti)

Cause di melena nel cane

Una volta accertata la presenza di sangue digerito, il veterinario provvederà ad individuare le probabili origini della lesione primaria. Oltre a stomaco e piccolo intestino, il sangue digerito può avere origine da lesioni dell’apparato respiratorio; le quali possono portare il cane ad espettorare sangue in cavità orale e subito ingoiarlo, per poi seguire il comune transito intestinale e finire completamente digerito nelle feci.
Per questo motivo non deve stupir se fra le cause di melena vengono anche problemi extra gastrointestinali.
La melena può essere indicativa di:
• lesioni orali, nasofaringee o polmonari
• esofagiti
• ulcere gastriche o duodenali
• malattia intestinale infiammatoria
• malattie infettive (Parvovirus, Salmonella, Campylobacter…)
• parassitosi (Ancilostomi)
• neoplasie (mastocitoma, gastrinoma, adenocarcinoma)
• corpi estranei
• avvelenamenti da anticoagulanti

Infine anche la somministrazione di carne cruda può causare la presenza di melena, in questo caso fisiologica per il cane, in quanto semplicemente digerisce del sangue (emoglobina) contenuto nel suo pasto crudo, ad ogni modo il sintomo scompare pochi giorni dopo il passaggio ad una dieta commerciale o cotta.

Rimedi e prevenzione per il sangue nelle feci del cane

Il trattamento dei pazienti con melena o ematochezia varia in base alle condizione generali del cane e alla causa sottostante. Ad esempio: il trattamento per un cucciolo con gastroenterite emorragica da parvovirus, richiederà una ospedalizzazione con aggressive cure di supporto alle funzioni vitali, mentre una comune melena causata da ulcere gastriche, non complicate, potrà essere gestita tramite cure domestiche con protettori della mucosa gastrica e antiacidi.
Come prevenzione dalle parassitosi si consiglia di effettuare trattamenti antiparassitari regolari nel corso dell’anno.

Dott.ssa Alessia Troli
Medico Veterinario Barkyn