Barkyn Logo
  • Veterinaria
  • Crocchette
  • Chi siamo
BlogSalute

Quale antidolorifico posso dare al mio cane?

Quale antidolorifici si possono usare per i cani? Scopriamo insieme come trattare il dolore in sicurezza.

Aurora Busti

Aurora Busti

Veterinaria
4 min di lettura

Il meglio per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa e veterinario online 24/7

-15%

al 1° ordine
Inizia ora
Inizia ora

Vedere il proprio cane in sofferenza non è mai una cosa facile da sopportare. A volte ci sarà evidente che il nostro cane sta soffrendo, ma non è sempre così semplice saperlo, perché un cane che soffre può non lamentarsi o mostrare sintomi che non identifichiamo. Per esempio, un cane più anziano può evitare di salire le scale o sui mobili ed è facile che lo attribuiamo all’età quando in realtà potrebbe essere un segno di dolore. Potrebbe soffrire di osteoartrite. Altri, invece, smetteranno di mangiare. Per questo motivo, qualsiasi cambiamento nel comportamento di un cane è motivo di consultazione veterinaria, soprattutto se appartiene ai gruppi più vulnerabili, come gli anziani, i cuccioli o i cani a cui è già stata diagnosticata una qualche patologia. Non sempre però è facile valutare l’intensità del dolore, per questo motivo una visita approfondita presso uno specialista risulta fondamentale.

Tipi di antidolorifici per cani

L’analgesico adatto per il cane o una combinazione di essi, dipende dalla gravità del dolore, dallo stato di salute del cane e dalla disponibilità del farmaco. Maggiore è il dolore, maggiore sarà la necessità di utilizzare più di un antidolorifico.
Esistono diversi tipi di antidolorifici per cani:

  • Gli oppiacei: sono gli antidolorifici più efficienti per il trattamento sistemico dolore. A questa famiglia appartengono la morfina, l’idromorfone e il butorfanolo.
  • Gli alfa-antagonisti: come la xilazina, la medetomidina, la detomidina e la romifidina, sono analgesici molto potenti.
  • FANS: sono farmaci utili per ridurre l’infiammazione post-operatoria e in caso di traumi. Un vantaggio di questi farmaci è che possono essere dati dal proprietario stesso dell’animale poiché disponibili in compresse o sciroppi e che possono essere prescritti da fare a casa.

Possono presentare effetti collaterali?

Si certamente, anche se gli antidolorifici sono in grado di alleviare e ridurre il dolore nei cani, a volte possono causare vari effetti collaterali.
Nella maggior parte dei casi, questi farmaci sono ben tollerati e gli effetti collaterali sono lievi. Gli effetti collaterali osservati nei cani sono:

Da questo si capisce come non si dovrebbe mai procedere ad iniziare un protocollo con uno di questi farmaci, se non sotto il consiglio del proprio veterinario curante. In caso il vostro cane mostri almeno uno degli effetti collaterali di cui sopra contattate subito il veterinario.

Quindi come posso aiutare a casa il mio cane che presenta dolore?

In casa potreste utilizzare rimedi che aiutino a mitigare i sintomi del dolore. Prima di tutto dovrete avere una diagnosi da parte del veterinario per essere certi di aver localizzato il punto del fastidio.
Questi sono alcuni consigli che potrete seguire per aiutare la terapia farmacologica ricettata dal veterinario:

  • Stare a riposo: un dolore dovuto ad un danno o problema a livello articolare o muscolare richiede una limitazione all’attività del cane, che deve rimanere in uno spazio ridotto, dove non abbia modo di saltare o arrampicarsi. Per quel che riguarda le passeggiate vanno effettuate con il guinzaglio per impedirgli di correre.
  • Riposo in un luogo comodo: il comfort dell’animale contribuisce al suo benessere, per cui avrà bisogno di riposare in un posto comodo, caldo e pulito, dove non ci siano ostacoli, come scale, per raggiungerlo. Se deve salire in macchina è meglio appoggiare una rampa.
  • Dieta morbida: una dieta morbida e di buona qualità favorisce il ripristino del buon funzionamento dell’apparato digerente e diminuisce il dolore. Se il problema è localizzato nella bocca, bisogna tenere conto della consistenza degli alimenti che diamo al cane.
  • Mantenere al caldo: in alcuni casi si può applicare calore sulla parte colpita, sempre su consiglio veterinario.

Posso somministrare farmaci umani al mio cane?

Non dovete mai usare i farmaci umani!

Medicinali che per noi sono di uso comune, senza ricetta e che potrebbero apparire innocui, possono essere letali per il cane. Stiamo parlando dell’aspirina, dell’ibuprofene o del paracetamolo, farmaci tra i più usati nelle nostre case. Tuttavia nei cani questi medicinali sono molto pericolosi.
Se diamo al cane questi medicinali secondo i nostri parametri gli provocheremo nel migliore dei casi un’intossicazione, un danno epatico o un blocco renale. In casi più estremi, il cane morirà. I sintomi includono vomito e diarrea, anche contenente sangue e anoressia.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Articolo successivo

Chevron Icon

CONDIVIDI SE TI È PIACIUTO!

Facebook IconTwitter IconChain Icon

I più popolari

Il miglior cibo per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa tua

Barkyn fornisce cibo adattato alle esigenze del tuo cane e un veterinario dedicato. Fai la prova ora!

Inizia ora
15%
Sconto sul 1° ordine

© Barkyn - Love for your dog 2020 Via Bergamo 43 00198 Roma

VisaCard Icon
MasterCard Icon
PaypalFooter Icon
  • Aiuto
  • Opportunità
  • Privacy
  • Shop