Inizia oggi il tuo piano con il 10% di sconto su tutti gli ordini!

  • Veterinaria
  • Crocchette
  • Chi siamo
  • Shop
AccediRegistrati
BlogSalute

Quando preoccuparsi se il cane non mangia

Possono essere molte le cause che portano i cani ad avere dei periodi di inappetenza. Cerchiamo di identificare i principali motivi e di capire quando preoccuparsi se il cane non mangia. Il cane non mangia il cibo nuovo A volte i cani sono refrattari al provare crocchette con sapori molto diversi rispetto a quelli a … Continue reading “Quando preoccuparsi se il cane non mangia”

Laura Ciot

3 min di lettura
Simula un cibo personalizzato e antinfiammatorio per il tuo cane

Il meglio per il tuo cane

Simula un cibo personalizzato e antinfiammatorio per il tuo cane

SIMULA
SIMULA

Possono essere molte le cause che portano i cani ad avere dei periodi di inappetenza. Cerchiamo di identificare i principali motivi e di capire quando preoccuparsi se il cane non mangia.

Il cane non mangia il cibo nuovo

A volte i cani sono refrattari al provare crocchette con sapori molto diversi rispetto a quelli a cui sono abituati. Potrebbe volerci del tempo perché si abituino al nuovo gusto e inizino a mangiarle. In questi casi bisogna innanzitutto accertarsi che le nuove crocchette siano di ottima qualità e costituite da alimenti naturali e freschi. È inoltre sempre importante eseguire il passaggio dalle crocchette precedentemente somministrate a quelle nuove con gradualità. Il passaggio può essere completato nel giro di una settimana andando a mescolare nella ciotola del nostro cane una quantità decrescente delle crocchette finora utilizzate e una quantità via via crescente delle crocchette nuove. In questo modo, oltre ad abituare lentamente il cane al nuovo sapore, ridurremo anche il rischio di problemi gastrointestinali possibili quando si verifica un cambio di crocchetta e saremo in grado di identificare una possibile allergia alla nuova proteina introdotta.

Il cane non mangia le sue solite crocchette

Tra le cause sicuramente più comuni di inappetenza abbiamo la noia. Capita spesso che dopo aver mangiato per un certo periodo di tempo delle specifiche crocchette i cani decidano che sia ora di cambiare gusto. Mangiare un alimento che ha sempre il solito sapore non è infatti stimolante per molti animali. In questi casi possiamo optare per un cambio di crocchetta passando ad una proteina diversa che stimoli la curiosità del nostro cane.

Il cane non ha mai mangiato volentieri le crocchette

Alcuni cani, pur avendo provato varietà infinite di crocchette, proprio non ne vogliono sapere di mangiarle in quantità adeguata.

In questi casi bisogna agire fin a quando sono cuccioli per abituarli a mangiarle. Innanzitutto è importantissimo, soprattutto nei primi mesi, non abituarli troppo al cibo casalingo. Il cibo fatto in casa è più vario e saporito delle crocchette a cui vorremmo abituarli quindi può andare bene farglielo assaggiare ogni tanto (sempre stando attenti agli alimenti tossici) ma se il nostro scopo è abituare un cucciolo alle crocchette è meglio non offrirglielo spesso. Assicuriamoci inoltre di avere delle crocchette per cuccioli di ottima qualità, soprattutto in questo delicato periodo della vita.

E’ anche molto importante non lasciargli la ciotola piena sempre a disposizione. Offriamogliela per 15 minuti e se non mangia in questo lasso di tempo togliamogli la ciotola per rioffrirla al pasto successivo.

Se il nostro cane ormai è adulto e non si è mai abituato a mangiare crocchette allora possiamo aggiungere alla ciotola degli alimenti quali un cucchiaio di yogurt, una spolverata di grana o un cucchiaio di cibo umido in modo tale da rendere le crocchette più appetibili e permettere all’animale di assumere i nutrienti necessari al suo sostentamento.

Dopo quanto tempo preoccuparsi se il cane non mangia

In generale, se il cane non mangia per un giorno, non serve preoccuparsi. La causa potrebbe essere una di quelle che abbiamo citato, si potrebbe anche trattare di una reazione ad un cambiamento nella sua routine o in estate potrebbe essere dovuto anche al caldo.

Se però il nostro animale non tocca cibo da un paio di giorni o più, se ci sembra abbattuto, se sappiamo che soffre di qualche patologia o se mostra altri sintomi quali vomito, diarrea, dolore addominale o difficoltà respiratorie, è sicuramente giusto comunicarlo al Veterinario in modo da poter intervenire nel caso in cui ci sia una patologia in atto.

Dott.ssa Laura Ciot

Medico Veterinario Barkyn

I più popolari

Leishmaniosi: di cosa si tratta?

Leishmaniosi: di cosa si tratta?

Il miglior cibo per il tuo cane

Cibo naturale, consegnato a casa tua

Una ricetta sviluppata da un team di oltre 30 veterinari per soddisfare le esigenze uniche del tuo cane.

Inizia ora
-10%
sul tuo 1° ordine
Cibo naturale, consegnato a casa tua

© Barkyn - Love for your dog 2020 Via Bergamo 43 00198 Roma +39 02 8295 4713

VisaCard Icon
MasterCard Icon
  • Aiuto
  • Opportunità
  • Privacy
  • Shop