Barkyn Logo
  • Veterinaria
  • Crocchette
  • Barkyn Italia
BlogSalute

5 segni di stress nel cane

Proprio come l’uomo anche il cane è soggetto agli effetti negativi dello stress, ogni cane può manifestarlo in modo diverso secondo la gravità e la durata dello stimolo stressante. Un animale può accumulare stress anche all’interno delle mura domestiche… impariamo a conoscerne i primi segnali d’allarme

Alessia Troli

Alessia Troli

Veterinaria
2 min di lettura

Il meglio per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa e veterinario online 24/7

-15%

al 1° ordine
Inizia ora
Inizia ora

Come capire se il mio cane è stressato?

La manifestazione di un disagio è molto soggettiva e dipende dal tipo di stress, dalla sua durata nel tempo e dall’indole e carattere del cane.
I comportamenti di risposta allo stress più frequentemente riscontrabili sono:

  1. Aumento della respirazione e dei vocalismi
    Il cane si presenta nervoso, molto agitato, il suo torace compie rapidi movimenti. Rappresenta la tipica risposta ad uno stress acuto, come ad esempio durante tutta la notte di San Silvestro, notte in cui il nostro cane e il suo udito si ritrovano a fare i conti con i botti di fine anno.
  2. Aggressività
    Alcuni cani non correttamente abituati alla convivenza e al gioco con altri simili, possono sentirsi a disagio se portati in un parco frequentato da molti suo simili. Uno spazio confinato con un gran numero di cani esuberanti, possono essere percepiti dal cane in questione come fonte di stress, non sapendo come interagire con gli altri, il cane si rifugia nell’aggressività.
  3. Atteggiamento distruttivo
    Abbiamo già parlato dell’ansia da separazione, situazione in cui il cane cerca di sfogare le sue energie in eccesso nei confronti di mobilio ed oggetti della casa.
    Deiezioni in casa o in luoghi non idonei
    Quello che potrebbe essere considerato un dispetto o un vizio(e alcune volte potrebbe semplicemente esserlo), in realtà potrebbe celare uno stress non ancora ben identificato ma necessariamente da dover approfondire.
  4. Problemi gastroenterici
    Vomito, diarrea, flatulenza, gorgoglio gastrico, senza la concomitanza di altre patologie, possono indicare un disagio interiore dell’animale.
  5. Atteggiamenti stereotipati
    È il tipico comportamento dei cani di canile, i quali per grande parte della loro vita vivono confinati in pochi metri quadri senza adeguata stimolazione mentale e fisica (stress cronico). La loro mente mette in atto degli atteggiamenti patologici ripetitivi e nel lungo periodo logoranti psiche e corpo del cane. Molti cani ripetono lo stesso tragitto all’interno del box per molte ore al giorno, altri camminano in cerchio rincorrendosi la coda (tail chasing), alcuni passano ore a leccarsi le zampe, fino a ferirsi.

Come posso aiutarlo?

Il Medico Veterinario è l’unica figura in grado di aiutare il cane attraverso:
-visita clinica e comportamentale
-correzione dello stile di vita
-cambio alimentare
-eventuale terapia farmacologica

Dott.ssa Alessia Troli, Medico Veterinario

Articolo successivo

Chevron Icon

CONDIVIDI SE TI È PIACIUTO!

Facebook IconTwitter IconChain Icon

I più popolari

Il miglior cibo per il tuo cane

Cibo sano consegnato a casa tua

Barkyn fornisce cibo adattato alle esigenze del tuo cane e un veterinario dedicato. Fai la prova ora!

Inizia ora
15%
Sconto sul 1° ordine

© Barkyn - Love for your dog 2020 Via Bergamo 43 00198 Roma

VisaCard Icon
MasterCard Icon
PaypalFooter Icon
  • Aiuto
  • Opportunità
  • Privacy
  • Shop