Il mio cane diventa aggressivo quando mangia: come correggere questo comportamento?

Lifestyle

Ogni cane ha il proprio carattere, più o meno possessivo nei confronti del cibo. Ecco una breve guida per riconoscere e affrontare il problema dell’aggressività del cane durante i pasti.

Come riconoscere i primi segnali di aggressività?
Saper riconoscere i primi segni di aggressività è fondamentale per prevenire spiacevoli situazioni e poter impostare un tempestivo approccio correttivo di tale comportamento.
Un cane possessivo della propria ciotola generalmente:
• mangia voracemente il cibo,
• mentre consuma il pasto, controlla con lo sguardo tutto ciò che lo circonda
• respinge gli altri animali in prossimità del cibo
• ringhia, mostra i denti o abbaia per allontanare la minaccia
• alza il pelo della spina dorsale,
• in casi estremi può tentare di mordere

Come comportarci?
Quando ci troviamo di fronte ad un cane che mostri “aggressività possessiva”, il nostro approccio deve adattarsi, in base alla gravità della situazione. Bisogna fin da subito far capire all’animale che non deve combattere per ottenere il cibo e che tale risorsa è sempre presente in quantità sufficiente alla sua sopravvivenza. A tal proposito, può essere utile aumentare il numero dei pasti durante il giorno.
Se il cane non è troppo aggressivo, possiamo provare ad offrire il cibo direttamente dalle nostre mani e rassicurarlo a voce durante il pasto.
Se abbiamo più animali, ogni individuo deve avere la propria ciotola ed essere messo in condizione di consumare il suo pasto con calma e senza interferenze da parte di altri cani. Non lasciare il cibo se, mentre lo stiamo offrendo, il nostro Amico si mostra aggressivo; per evitare di rafforzare tale comportamento negativo. Far trovare le crocchette nella ciotola, soltanto quando il cane si mostra sereno.

I consigli del veterinario
Sin da cucciolo possiamo mettere in atto delle tecniche per prevenire tale comportamento aggressivo ed impostare un corretto approccio al cibo.
• Mai mettere i cani in competizione per il cibo,
• Sin da cucciolo abituare il cane al contatto con l’uomo, accarezzarlo durante il pasto, lodarlo, farsi sentire presenti senza essere invadenti (non togliere le crocchette dalla ciotola)
Insegnare il comando base: “Lascia”, sia per giochi che per cibo, avendo cura di non lasciarlo mai senza valida ricompensa, come il cibo stesso.
• Disincentivare altre possessioni simili, come il morboso attaccamento al proprietario o a un gioco

Dott.ssa Alessia Troli
Medico Veterinario Barkyn